Premessa doverosa:

Mi ero ripromessa di non scrivere post polemici nè troppo in stile “Mummy” e dato che l’articolo che vi state apprestando a leggere presenta entrambe le caratteristiche, voglio avvisarvi per tempo; l’ho scritto perché non potevo non dire la mia sul tema benché con osservazioni semiserie sul cartone più amato dai bambini ormai da qualche anno.

Il post:

Se tua figlia si sveglia tutte le notti all’improvviso urlando “Peppa Papig!!!” pensi:

a. Utilizza una sillaba di troppo

b. Ha sognato un cotechino

c. Odio Peppa Pig

Io mi sono dedicata al punto c: odio Peppa Pig. Per trovare una giustificazione al mio odio mi sono fermata un attimo a trovare delle motivazioni a supporto del mio pensiero; quindi ieri ho guardato un’intera serie di puntate del delizioso cartone animato mentre preparavo la cena.

Oltre ad aver consolidato la mia idea relativa a una grafica molto approssimativa che alla fine ci può anche stare perchè molto simile a come disegnerebbe un bambino una famiglia di maialini, ho scoperto che la famiglia di Peppa Pig non mi piace granchè, di seguito come ho percepito i singoli personaggi:

1. Peppa Pig è una bambina sui 7 anni che è una “stronzetta” egocentrica, attaccabrighe e impertinente che deride il fratellino perchè piccolo e prende in giro i suoi amici appena ne ha occasione; per non parlare dei modo irriverente con cui si rivolge al papà mettendo di continuo in evidenza la sua goffagginePeppa Pig

2. Papà Pig è un imbranatone che non è in grado di tenere le redini della sua famiglia, non sa fare la spesa, non sa limitare la sua dieta, si sporca nel fango insieme alla figlia anche se non è lui a fare le lavatrici e non sa portare la macchina se la guida è a destra

Papà Pig

3. Susy Pecora e tutti i compagnetti sono molto simili a Peppa Pig, quindi si può fare riferimento al punto 1

Peppa-Pig amici

4. Mamma Pig è una mamma paziente, buona e premurosa che con il suo pc lavora da casa, conosce sempre le soluzioni ai problemi, sarebbe un personaggio positivo se non trattasse di continuo Papà Pig come un maiale incapace di intendere e di volere

Mamma Pig

5. George mi sta simpatico solo perchè non parla, a lui basta avere il suo amico dinosauro e sta a posto

George

6. Nonna e Nonno pig non sarebbero neanche male ma mi è caduto dal cuore Nonno iPig proprio l’altro giorno nonno perchè stava facendo morire il pesce rosso di Peppa perchè non aveva capito bene le istruzioni di Peppa, bilancio complessivo è che i Nonni Pig sono un po’ rinco

Nonni Pig

Quindi cosa penso del cartone? Penso che sia abbastanza diseducativo sia per il modello Peppa, maialina che fa un po’ come le pare,  sia per il messaggio di famiglia che viene mostrato in generale di un padre debole e una mamma che lavora ma da casa, quindi magari lascia pensare ai bambini che le loro mamme potrebbero prenderne esempio.

Cosa mi ha consolato? Che alla mia bambina unenne  non importa niente di tutto quello che ho raccontato finora, lei guarda tutta la puntata solo aspettando il momento in cui l’allegra famigliola si sbellica dalle risate tanto da cadere tutti a terra senza fiato.

Peppa pig risate

 

Concludo, quindi, confermando che Peppa Pig potrebbe anche rappresentare un modello comportamentale non proprio esemplare ma secondo me quando i bambini raggiungono un’età tale da avere questa consapevolezza avranno già abbandonato la Peppa per guardare La Principessa Sofia o Jack il pirata dell’isola che non c’è

Gallery
Write your comment here ...

Lascia una risposta

2 comments

  1. Carol_ina
    Ciao Vera, a pensarci bene forse hai ragione tu! Adesso odio un po’ meno Peppa Pig! :)

    Un abbraccio

    Rispondi Edit
    1. Ciao! Sono contenta che l’articolo abbia contribuito a ridurre l’odio nei confronti della Peppa! Buona giornata, baci!
      Rispondi Edit